domenica 29 settembre 2013

Ritorna...

Domenica 6 ottobre, soci ed amici dell' Associazione Iniziativa 21058 rinnovano l' appuntamento del Pranzo Sociale ad Impatto Calorico Zero, raggiungendo l' Osteria degli Artisti

 

 Gabriele D’Annunzio, a proposito della nostra meta, scrisse....

“…Nulla è più commovente che il ritrovar d’improvviso una traccia o una figura d’arte nota e diletta in un luogo estraneo, come un fiore del nostro clima in un orto settentrionale. Mi ricordo del meraviglioso piacere ch’ebbi a Castiglione Olona, entrando nel Battistero e trovandomi immerso nella pittura di Masolino come in una fresca prateria toscana fiorita di fiori gialletti e rossetti. Che cosa di nuovo s’aggiunge al mio godimento nel rinvenire lo squisitissimo artefice entro quella specie di mistica cittadella fiorentina edificata dal Cardinal Branda sul colle lombardo?
L’avevo conosciuto nella Cappella Brancacci in Santa Maria del Carmine, fior di giaggiolo chinato sotto la querciosa strapotenza masaccesca, ne avevo ricevuto in cuore tutta la castità della lunetta sopra l’altare in Santo Stefano d’Empoli, ma non avevo tremato di gioia e di meraviglia come dinanzi a quella pallida Erodiade che riceve sulle ginocchia il capo del Precursore seduta sotto la loggia ove le donzelle sbigottiscono. Quivi il colore assumeva il carattere delle apparizioni.E quando uscii trasognato, avendo udito narrare la storia del Battista con un accenno fiorentino che talvolta rammentava in soavità quello dell’’Angelico, non i rossi colori lombardi né il croscio dell’Olona nella chiusa forse vinciana, mi riscossero. Ma ripensai gratamente a messer Branda milanese cardinal di Piacenza, quale ce lo dipinge il buon Vespasiano cartolaio; il quale messere “non adoperava occhiali se non la notte, e tenevagli in camera in una buca” e non cenava perché era vecchio, ma “solo pigliava una scodella di pane molle nella peverada del pollo, e beveva due mezzi bicchieri di vino”.

Da “Faville del maglio”, Corriere della Sera del 3 marzo 1912.

Punti di vista

... sugli investimenti scolastici a Solbiate Olona



Amministrazione Comunale: "200 mila Euro per il Piano Diritto allo Studio"
http://www.informazioneonline.it/LAY009/L00908.aspx?arg=1013&id=12500

Comitato Genitori: "Tagli alla scuola senza un miglioramento del servizio"
http://www.informazioneonline.it/LAY009/L00907.aspx?arg=1013&id=12528

Come associazione pensiamo che la a scuola vada rimessa al centro della vita del Paese. Per l’educazione e la formazione delle nuove generazioni. Per il suo essere privilegiato punto di incontro tra persone e culture. Ma anche per la capillarità delle sue strutture fisiche (i muri, per intenderci) che ne fanno una sorta di “piazza” eletta.


Alcuni finanziamenti si potevano recuperare qui: http://barcampsolbiateolona.blogspot.it/2012/08/scuola-e-web.html

e nuove idee qui:

intanto gli studenti devono però impegnarsi a studiare
http://barcampsolbiateolona.blogspot.it/2012/04/studiate.html

e i genitori firmare questo appello:

Nell’auspicio che la prossima legislatura veda il tema della Scuola al centro di una nuova Politica, all’insegna del recupero di valori quali legalità e senso civico, una delle prime scelte che andrebbero fatte, e che segnerebbe un evidente punto di discontinuità con le precedenti gestioni, è sicuramente il recupero di alcune discipline tagliate e vilipese in maniera davvero gravissima per un Paese come l’Italia. Ci riferiamo in particolar modo alla Storia dell’arte. E’ ormai nota a molti l’entità dei tagli subiti da questa materia in diversi indirizzi delle scuole secondarie superiori. Nel Paese dei Beni Culturali per eccellenza, impedire ai ragazzi di maturare una adeguata conoscenza del proprio patrimonio storico-artistico significa ostacolare una formazione culturale degna di questo nome, ma anche impedire la formazione di quel senso civico che tutti noi auspichiamo e che si sviluppa a partire dalla conoscenza e dal conseguente rispetto per quell’insieme di valori territoriali, ambientali, storici e artistici che chiamiamo Cultura. Se non si impara la storia dei luoghi e dei monumenti che ci circondano, come si potrà capire chi siamo e maturare quel valore imprescindibile del rispetto per i luoghi e gli spazi comuni? Alcune proposte in passato auspicavano lo studio della storia dell’arte fin dalla scuola primaria (come in Francia), invece abbiamo dovuto assistere al paradosso della eliminazione di questa fondamentale disciplina dai bienni della scuola superiore! Ecco, un atto non solo fortemente simbolico ed emblematico, ma necessario in un Paese come il nostro, sarebbe proprio quello di porre rimedio a tale scempio e, perché no, potenziare ulteriormente la possibilità di studio del nostro patrimonio artistico.

PS. Nel frattempo è arrivata la replica dell' Amministrazione:
http://www.informazioneonline.it/LAY009/L00907.aspx?arg=1013&id=12565

giovedì 26 settembre 2013

Continua il progetto di sistemazione della Costieola


 
 Vi Aspetto in tanti per dare una mano. Ogni sabato a partire dalle 8,30 ci si ritrova in piazza XX Settembre ( inizio della discesa) .Sabato scorso abbiamo cominciato i lavori. Grazie della partecipazione a Michele Frigerio, Anna Zolin, Giuseppe Goglio, Fabrizio Poncato e Lucio Ghioldi


Un'operazione di recupero in un territorio ampio e trascurato a lungo è un lavoro complesso e articolato. In attesa di poter assistere all'avvio di quei grandi progetti per i quali è indispensabile il pieno controllo delle istituzioni, traguardi importanti, per quanto piccoli, possono essere raggiunti grazie alla buona volontà di poche persone, come le sempre più numerose da qualche tempo desiderose di riprendere possesso del proprio territorio.
L'ultimo esempio di quanto si stia rapidamente diffondendo quella sorta di movimento spontaneo popolare nato su Facebook (Valle Olona Central Park )e cresciuto sempre di più anche lungo le rive del fiume arriva da Fagnano Olona, dove lo scorso sabato mattina alcuni volontari si sono ritrovati per rimboccarsi le maniche e riportare alla luce un importante pezzo della storia locale...


venerdì 20 settembre 2013

PROGETTO "COSTIEOLA"

"E' importante dimostrare che il nostro gruppo Valle Olona Central Park oltre che fare proposte
(altresì molto interessanti) cominci a dimostrare il suo valore sul campo" così presenta il progetto Luca Rogora fondatore del gruppo su facebook.
Domani mattina 21 SETTEMBRE alle ore 9 a Fagnano Olona, in cima della discesa dopo il Castello sforzesco e  dopo aver ricevuto i permessi comunali per l'inizio lavori, si comincerà ad eseguire un sopralluogo e se possibile dare inizio alle prime fasi di sistemazione della costieola.Tutti i volenterosi e quelli che hanno voglia di sporcarsi un po le mani.... sono invitati a venire a darci una mano ..
 


Il programma dei lavori prevede la pulizia e la sistemazione della costa per cui venite armati di buona volontà e se possibile di qualche attrezzo da lavoro ( forbici, rastrelli etc)

Questo progetto  di "Educazione civica" si inserisce nel percorso emerso in Regione Lombardia durante la discussione tra le associazioni e la VI Commissione Ambiente, come la giornata dedicata alla pulizia del Nostro fiume Olona

 ...pronti via!

Settimana Europea della Mobilità



È cominciata, accompagnata da un colpevole silenzio mediatico, l' European mobility week 2013, settimana di iniziative a favore della mobilità sostenibile promossa dalla Commissione Europea e che si concluderà domenica 22 settembre. Settimana per ragionare su mezzi pubblici e mobilità urbana sostenibile. I cittadini hanno un potere determinante per arginare l'inquinamento atmosferico urbano  attraverso le loro scelte di mobilità.
La campagna della Settimana Europea della Mobilità offre inoltre l'opportunità agli enti locali, alle organizzazioni ed alle associazioni per:
  • promuovere alternative per la mobilità e testare nuove misure di trasporto per ottenere un feedback da parte dei cittadini
  • spiegare le sfide che le città  possono affrontare per compiere progressi  e migliorare la qualità della vita per tutti
  • stabilire partnership e condividere impegni e finalità con altri soggetti sul territorio
  • lanciare nuove politiche a lungo termine e misure di pianificazione permanenti in favore dell’ambiente



In ogni caso, per chi vuole saperne di più, ecco i due siti di riferimento:

quello europeo http://www.mobilityweek.eu/ e quello italiano  http://www.settimanaeuropea.it/

PS Intanto a Solbiate alcuni ragazzi ...https://www.facebook.com/CoolBiking

lunedì 16 settembre 2013

Benvenuti nel nostro Futuro

"Fonderie aperte. Benvenuti nel nostro futuro”, è il titolo di un evento in programma a Legnano sabato 21 e domenica 22 settembre 2013. Per due giorni sarà possibile visitare i maestosi capannoni dismessi che per un secolo hanno ospitato il reparto fonderia della Franco Tosi Spa

da LegnanoNews ....Di particolare interesse l’intervento previsto nei capannoni, veri e propri esempi di archeologia industriale. Il recupero sarà rispettoso delle caratteristiche originarie dell’edificio. Oltre alle facciate, saranno conservate anche l’organizzazione interna degli spazi e la tipologia industriale. Vi troveranno posto insediamenti residenziali e commerciali, la nuova biblioteca civica e uno spazio a terziario speciale finalizzato alla realizzazione della “Fabbrica delle idee”, un’opera pensata come un grande laboratorio di trasmissione del sapere scientifico e tecnologico sia materiale che virtuale. La riqualificazione dell’area permetterà inoltre di realizzare uno snodo tra questa zona periferica e l’intera città in grado di attivare una rete di connessioni fisiche urbane (parcheggi, percorsi ciclopedonali, sistema di aree pubbliche e riqualificazione della viabilità).




 

Speriamo,  dopo l' impegno per ridare un futuro al nostro Fiume Olona,  di poter recuperare anche le aree industriali della Nostra Valle Olona...

mercoledì 11 settembre 2013

La rinascita del bacino dell’Olona

Ieri l’impegno è stato  preso, all’unanimità, dal Consiglio Regionale Lombardo, su proposta della Commissione Ambiente, dove aveva partecipato anche la nostra associazione per richiedere finanziamenti, allentamento del patto di stabilità e una cabina di regia.


 Riprendiamo da VareseNews

...Il risanamento del bacino dell’Olona deve essere fra le priorità della regione Lombardia: questo l’impegno preso all’unanimità dal Consiglio lombardo su proposta della Commissione Ambiente.
La risoluzione sollecita l’esecutivo a reperire ulteriori risorse finanziarie, a richiedere (in sede di Conferenza Stato regioni) che gli interventi di risanamento effettuati dagli Enti locali siano esclusi dal rispetto del Patto di stabilità, a riconoscere nel Contratto di Fiume Olona - Bozzente -Lura lo strumento strategico di pianificazione degli interventi, associandogli una “cabina di regia” da costituirsi.
Si richiama anche l’attenzione sulla necessità di attivare corsi e programmi di sensibilizzazione e di mantenere un costante flusso informativo con la Commissione Ambiente, per consentire il monitoraggio della situazione. Da più parti, a partire dal Presidente della Commissione Luca Marsico, si è sottolineata la necessità di estendere il modello e il metodo previsto per l’operazione di risanamento ad altri bacini con analoghi problemi di inquinamento.
Nel corso dei lavori preparatori sono state consultati le istituzioni locali, le associazioni e gli stakeholders dei territori del bacino del fiume, che interessa le Province di Varese, Como e Milano. Arpa Lombardia ha monitorato lo stato ambientale del fiume dal 2001 e il quadro che ne emerge è estremamente critico. Le procedure comunitarie di infrazione prevedono una multa di 10 milioni di euro per ogni mancato depuratore e di 200.000€/giorno per il ritardo nell’assolvimento degli obblighi, se non sarà raggiunta la classificazione di “corpo idrico buono” entro il 2027.

L’Assessore Claudia Terzi, ha ricordato,  sempre da Varesenews:
che il torrente Lura, ...appartenente al bacino del Lambro-Olona, sarà oggetto di un piano di riqualificazione che avrà effetti positivi sulla qualità delle acque dell'Olona stesso". Ad annunciarlo è l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi, che, durante la scorsa seduta della Giunta, ha presentato una comunicazione sulla 'Riqualificazione del bacino dell'Olona - Azioni per il sottobacino del torrente Lura'."Già oggi ha avuto luogo, presso la sede del Plis Valle del torrente Lura, il primo incontro fra Regione, Provincia di Como, Arpa e i tre gestori degli impianti di depurazione del bacino - spiega l'assessore -. Il progetto, nato come specifica azione del 'Contratto di Fiume Olona Bozzente Lura', sarà sottoposto a una serie di tavoli locali finalizzati a raggiungere un ampio livello di condivisione. L'obiettivo è quello di invertire la tendenza al degrado ambientale in un ambito che, nonostante tutto, presenta molte potenzialità". "Il Lura, inoltre, - prosegue Terzi - è un affluente dell'Olona, il cui bacino è uno dei territori più compromessi della Lombardia per quanto riguarda la scarsa qualità delle acque, il consumo di suolo e il conseguente rischio idraulico, il degrado del paesaggio e la perdita di biodiversità". "Ciò significa che, intervenendo sul Lura, migliorerà anche la qualità delle acque conferite all'Olona", conclude Terzi.

Mentre Paola Macchi, Movimento 5 Stelle ha chiesto che alle decisioni partecipino anche rappresentanze dell’associazionismo ambientalista, dei rappresentanti del territorio e dei cittadini che vivono sul fiume. La risoluzione inoltre, è stata accompagnata da un ordine del giorno, proposto dal Pd e illustrato da Laura Barzaghi , in cui ci si impegna a lavorare per conseguire un livello di sufficienza per la qualità delle acque entro la data prevista per l’avvio di Expo 2015.

martedì 10 settembre 2013

Per un dialogo costruttivo ed un confronto civile

Un vile atto è stato compiuto, accanto al Municipio di Solbiate Olona, da ignoti che hanno versato dell’acido sul cofano dell' auto del Sidaco Luigi Melis, danneggiando  la carrozzeria. 
 
Il resoconto da InformazioneOnline: 
 
Sull’episodio stanno indagando i Carabinieri di Fagnano Olona, coordinati dai colleghi della Compagnia di Busto Arsizio.
 
 L' Associazione Iniziativa 21058 Esprime la piena solidarietà al Sindaco Luigi Melis per l'assurdo gesto di violenta contestazione di cui è stato vittima. Le tensioni e i problemi non possono e non devono mai sfociare in aggressioni fisiche. Le ansie e le preoccupazioni che attraversano il nostro paese possono essere superate solo recuperando il rispetto reciproco e con un fermo rispetto delle regole. Per questo esprimiamo la disponibilità a collaborare per affrontare le criticità che interessano la nostra comunità. È doveroso condannare ogni forma di aggressione e operare, tutti insieme, perché il dialogo costruttivo e il confronto civile diventino strumenti di azione quotidiana.
 
 


 

sabato 7 settembre 2013

Fiume Olona: Forse qualcosa sta cambiando...

Martedì prossimo verrà discussa dal Consiglio Regionale della Lombardia la  risoluzione sul fiume Olona, intanto ancora un esempio sull'importanza del coinvolgimento di associazioni e semplici cittadini


Riprendiamo da LegnanoNews : Scoperta azienda che scaricava abusivamente nell'Olona
La segnalazione della presenza di sostanze inquinanti nel fiume (l'ennesimo di una lunga lista) è stata fatta lunedì alle tre del pomeriggio dagli agenti del Comando della Polizia Locale di Legnano che hanno immediatamente allertato i colleghi dei Comuni adiacenti e tutti gli enti preposti al monitoraggio del fiume. Due ore dopo, alle cinque, gli agenti erano già risaliti al responsabile dell'episodio di inquinamento.
L'azienda, che ha macchiato il fiume in seguito ad uno scarico non autorizzata, si trova sul territorio del Comune di Castellanza. Sul posto, insieme agli agenti di Polizia Locale di Legnano e Castellanza, è intervenuta celermente anche l'Arpa (Agenzia Regionale per l'Ambiente) che sta effettuando le analisi del liquido nocivo finito nel fiume. Bisogna quindi attendere il risultato degli esami per stabilire la portata dell'inquinamento, elemento importante anche per gli inquirenti che si stanno occupando del caso.
"Grazie alle segnalazioni tempestive e ad una efficace rete di controllo attivata tra degli enti preposti, siamo riusciti a risalire al responsabile dell'inquinamento in poco più di due ore - il commento del sindaco di Castellanza, Fabrizio Farisoglio - Forse qualcosa sta cambiando, complici anche l'attenzione mediatica sull'Olona e le ripetute e costanti denunce da parte di associazioni, amministratori e cittadini ".



"dimostrate di essere ispirati da quegli ideali di libertà..." Sandro Pertini

"dimostrate di essere ispirati da quegli ideali di libertà..."  il Presidente della Repubblica Sandro Pertini Pe...