domenica 30 giugno 2013

Revocato l’incarico al Coordinatore del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Solbiate Olona

dal sito della Protezione Civile solbiatese:

Revocato l’incarico al Coordinatore del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Solbiate Olona

Si comunica che con lettera a Prot. N. 4621 del 28 giugno 2013, il Sindaco revoca la nomina di Coordinatore del Gruppo Comunale di Protezione Civile a Roberto Viganò a partire dal 1° luglio 2013.

Come si evince dalla lettera del Sindaco, la motivazione della revoca dell’incarico si sintetizza con il fatto di “vivere con sofferenza/insofferenza il controllo politico sull’operato del Gruppo Comunale di Protezione Civile”

Qui le considerazione di Roberto Vigano http://procivsolbiate.blogspot.de/2013/06/il-concetto-di-liberta.html  e qui la risposta del Sindaco http://www.valleolona.com/notiziario/2013/201307/130704_solbiate_prociv_melis.html 

...le elezioni si avvicinano e questi sono i primi risultati (negativi)

mercoledì 26 giugno 2013

Water

Water: la mostra sull'acqua realizzata di Officine Fotografiche di Roma, rappresentata, inquinata, devastatrice, ristoratrice. L'acqua in tutte le sue sfaccettature è l'elemento protagonista della mostra fotografica curata da Alessandro Penso per Officine Fotografiche.
tra cui le fotografie di Roberto Biocco sul Fiume Olona

Sul sito dell' Huffington Post Italia potete vedere tutte le foto

 
Gli autori si sono concentrati sulla rappresentazione dell’acqua, protagonista unica delle immagini scelte, raccontando ogni singolare punto di vista di un elemento così vitale e ricco di segreti.

Intanto la schiuma è arrivata alle Tremiti: http://procivsolbiate.blogspot.de/2013/06/il-po-sta-inquinando-le-tremiti-e-chi.html

venerdì 21 giugno 2013

giovedì 20 giugno 2013

Cotonificio di Solbiate 190 anni di Storia


Cotonificio di Solbiate - Domenica 23 Giugno 2013 ore 10, 

Presentazione del libro :


Ivan Vaghi e Antonello Colombo sono partiti un anno fa con l'idea di salvaguardare un pezzo di storia industriale di Solbiate Olona, raccontando la storia del Cotonificio Ponti.

ore 10.45 Inaugurazione Impianto Fotovoltaico 



ore 11 Visita Cotonificio


per chi non aveva potuto partecipare alla Caccia dei Tesori della Valle Olona

Ma il nostro Cotonificio avrà un futuro felice come il suo fratello gemello ?





martedì 18 giugno 2013

il G8 prova la ricetta per la Sangria di Iniziativa 21058

Non sappiamo ancora se siamo riusciti ad addolcire Angela Merkel, con i salami dolci e la Sangria di nostra produzione, ma dalle foto che arrivano dall' incontro al G8 di Lough Erne...


Però sappiamo che la VI Commissione Ambiente della Regione Lombardia è veramente impegnata a cercare di risolvere i problemi del nostro fiume Olona e della sua Valle.  Durante Girivalle 2013 è venuta a trovarci Carolina Toia,  portando i saluti della Comissione e del Presidente Luca Marsico a tutti  i volontari delle Pro Loco, delle Associazioni, delle ProCiv per l' impegno dimostrato in questi anni per far rinascere la nostra Valle.

Girinvalle 2013

giovedì 13 giugno 2013

Girinvalle 2013: Immagini per Sperare

iniziativa 21058 a Girinvalle 2013 presenterà le immagini in video e foto dell' amico Ivano Ghezzi, che hanno contribuito a portare il problema dell' inquinamento del fiume Olona all' attenzione nazionale,


quelle di Paolo Pavanello su come potrebbe essere il nostro fiume


oltre a quelle dei solbiatesi Paolo Moroni e Danilo Castelli scattate durante la manifestazione Caccia ai Tesori della Valle Olona a sostegno dell' Ecomuseo


Inoltre i bambini, ma non solo,  potranno disegnare su un foglio lungo 100 metri come immaginano la Valle e il fiume Olona



... oltre all' ormai famoso dolce con il suggerimento ad Angela Merkel  anche se sembra un pò troppo dolce per i suoi gusti


Vi aspettiamo !

PS Naturalmente sarà ancora tutto Green Power grazie ai pannelli solari di Andrea Rigolin

lunedì 10 giugno 2013

da Girinvalle ad Angela Merkel

iniziativa 21058 fin dalla sua prima partecipazione a Girinvalle ha cercato di sostenere  i migliori progetti per la Valle Olona...



...sempre con un tocco di originalità:

2010 - Pane, burro e zucchero
 
Con la proposta di votare per il concorso  I Luoghi del Cuore la nostra famosa Scaletta che ha sicuramente vissuto in tutti questi anni tantissime emozioni: dal giocare dei bambini, l'inizio o la fine di un amore, le preoccupazioni per il lavoro e il tifo per i grandi campioni. 

2011 - Unità d' Italia

La famosa Grattachecca romana arrivò prima dei Ministeri...

2012 - Fra la Valle Olona e il West

Un pò di spirito americano con il Progetto di riqualificazione del Parco del Medio Olona copia del famoso Central Park di New York  ed il Solar Concert di Davide Buffoli per ricordare i trentanni del famoso concerto di Simon & Garfunkel

2013 - Un suggerimeto ad Angela Merkel

“E come potrebbe essere salda una città,
quando si strappano e si falciano via i giovani coraggiosi,
come le spighe nei campi a primavera?”
dalle Supplici di Euripide, versi 442-449


Per addolcire la Cancelliera e permettere una nuova politica d' investimenti per i giovani, offriremo il famoso Salame Dolce o "Tedesco". Questa è la miglior ricetta di salame al cioccolato  (dal libro tedesco Backvergnügen wie noch nie, GU Verlag)!





Ingredienti :
230 g di biscotti secchi
100 g di cioccolato fondente al 70%
100 g di burro ammorbidito
200 g di zucchero
1 uovo
50 g di cacao amaro in polvere
1 cucchiaio di liquore (tipo kirsch o maraschino)

Riducete i biscotti in briciole (un sistema è quello di metterli tra due fogli di carta forno oppure in un sacchetto e passarci sopra con il mattarello). Spezzettate il cioccolato e fatelo sciogliere a bagnomaria. In una ciotola lavorate il burro, lo zucchero e l'uovo con un cucchiaio di legno fino a ottenere una massa spumosa. Aggiungetevi il cioccolato sciolto, il cacao in polvere setacciato, il liquore (omettetelo se preparate il salame per dei bambini) e i biscotti sbriciolati. Mescolate molto bene, poi formate due salami del diametro di circa 5 cm, avvolgeteli nella carta stagnola, chiudete bene le estremità e mettete in frigorifero per alcune ore.
Affettate con un coltello ben affilato.

  Vi aspettiamo !

sabato 8 giugno 2013

In attesa di Girinvalle 2013

...grazie al Direttore di Varesenews potete vedere tutti i paesi delle Associazioni che parteciperanno a Girinvalle 2013 stando seduti...

Gorla Minore 
 
 
Marnate 
 
Olgiate Olona 
 
Solbiate Olona 
  
Fagnano Olona 
Gorla Maggiore 


così per il 16 giugno sarete pronti per camminare fino 
             
ad incontrare iniziativa 21058  a Solbiate Olona tra il luogo dove sorgeva la vecchia stazione


o dove oggi parte e arriva il Cicloross

Qui le foto degli altri paesi lungo il corso del fiume Olona

Cairate
Castellanza
Castelseprio
Gornate Olona
Castiglione Olona

venerdì 7 giugno 2013

Educazione Civica

Si è svolto ieri l' incontro fra la VI Commissione Ambiente della Regione Lombardia, presieduta da Luca Marsico,  e le Associazioni che si sono occupate dell' inquinamento del Fiume Olona lungo l' asse del Parco del Medio Olona (la foto è di Veronica )


Erano presenti: Amici della Terra, l' associazione Volontari Calimali, Comitato per la salvaguardia del territorio del Parco del Medio Olona, Associazione culturale Iniziativa 21058, Legambiente, LIPU Varese, Pro Loco Fagnano Olona oltre al gruppo Valle Olona Central Park

Riprendiamo dal documento presentato da Legambiente il punto principale e condiviso:

Ciò di cui stiamo parlando è un programma di risanamento che richiede notevoli impegni, sia sul versante della governance idrica, sia sul versante delle risorse. I due temi sono fortemente intrecciati, in quanto l'applicazione dei principi fondamentali della direttiva 2000/60/CE, e in particolare del pagamento di tariffe commisurate ai consumi e agli obiettivi perentori di qualità delle acque di scarico entro scadenze ragionevoli (per la direttiva occorre raggiungere la qualità 'buona' entro il 2015, ormai è chiaro che questo obbiettivo è irraggiungibile), richiedono una adeguata gestione dei flussi finanziari derivanti dalle tariffe. La taglia degli interventi richiesti è notevole, al punto che il risanamento dell'Olona (ed in generale dei fiumi lombardi) ha la dimensione di un grande intervento infrastrutturale, probabilmente in assoluto il più grande e più oneroso intervento infrastrutturale che la Lombardia deve programmare nei prossimi anni. O ci mettiamo in questa ottica di dimensione finanziaria, oppure l'inquinamento dell'Olona sarà una macchia destinata a durare ancora per molte generazioni. E questo, per una regione come la Lombardia, ci pare essere francamente inaccettabile, oltre che suscettibile di procedure di infrazione al diritto comunitario.

Massino Soldarini della LIPU ha ricordato la volontà già espressa da molti soggetti di creare il Parco regionale del Fiume Olona e di puntare anche sull' agricoltura.

Le associazioni locali hanno suggerito piccoli interventi, come indicare  precise centraline di monitoraggio, un numero verde o la polizia locale lungo il fiume ma in particolare un' altra forma d' investimento: l' educazione civica. Punto subito accolto  e condiviso sia  dal Presidente che da tutti i commissari:


La Commissione ha inoltre confermato che proseguirà nel clima costruttivo di dialogo e ascolto in quanto è l’unica strada per arrivare all’obiettivo comune di vero cambiamento ambientale per i cittadini e il territorio. Il primo obiettivo  sarà quello di stilare una risoluzione condivisa da parte di tutti i gruppi politici presenti all’interno della Commissione arrivando ad avere un documento unico e completo che terrà conto delle istanze di tutti gli attori entro luglio da presentare poi alla Giunta  
Durante l'incontro si è ringraziato un cittadino assente che grazie alla sua martellante informazione ha portato alla massima attenzione, su scala nazionale, il problema del fiume, Ivano Ghezzi.

Iniziativa 21058 ha invitato tutta la Commissione il prossimo 16 giugno in Valle Olona per





Commissione Ambiente Olona 6 Giugno 2013

lunedì 3 giugno 2013

Istituzioni e Cittadini, un nuovo rapporto

Le immagini del fiume Olona, uno dei corsi d'acqua più inquinati d'Italia e d'Europa hanno fatto nei mesi scorsi il giro del web e tv. Da mesi, infatti il corso d'acqua a partire dal comune di Fagnano, appare ciclicamente invaso da schiuma. I cittadini, i comitati e Legambiente oltre ad allarmare media e opinione pubblica, si sono attivati per richiedere l'intervento decisivo delle istituzioni. La richiesta è quella di salvare un fiume ed una valle amati dalle comunità, anche grazie all'istituzione del Parco del Medio Olona e una pista ciclopedonabile che si allunga da Castellanza a Castiglione Olona, frequentatissima. Per farlo si sono armati di buona volontà, dando per primi l'esempio: pulendo gli argini, riqualificando aree industriali dismesse, creando approdi.  Anche in seguito a questa pressione, è seguito l'intervento della Procura di Busto Arsizio, il 23 maggio scorso.

La ricostruzione nel web-doc di Rosy Battaglia per Cittadini Reattivi



Così Iniziativa21058, con altre associazioni come LIPU, LegaAmbiente, Amici della Terra, Calimali e Comitato difesa Parco del Medio Olona, è stata invitata dal Presidente della VI Commissione regionale Luca Marsico ad un incontro, speriamo il più utile possibile, sia per la nostra zona, sia per ristabilire un corretto rapporto fra cittadini ed istituzioni...e soprattutto bisogna sempre vigilare...perchè l' Olona tra Olgiate e Legnano oggi si presentava così





Ma tramite i Social network si ritrovano vecchi amici, che nel frattempo si sono innamorati della fotografia e tra i soggetti scoprono la vera anima del nostro fiume ...





 Grazie a Paolo Pavanello.





domenica 2 giugno 2013

La Valle Olona dipinta

Andrea Vaccaro è un pittore che opera a Legnano da oltre 50anni. 


Vive soltanto di arte. Ha iniziato a disegnare fin dalla più tenera età e conserva tutti i suoi  disegni dell'infanzia e sul suo blog racconta:

"... tutta questa zona, che parte da Varese e raggiunge la bassa Lombardia, era utilizzata da fabbriche di ogni tipo, dalle cartiere alle industrie di guerra come la Mascheroni e la Tosi. Insomma le acque di questo fiume erano talmente inquinate da risultare autentici veleni. Sopra di esso scorreva una schiuma alta almeno cinquanta centimetri ed era totalmente maleodorante. I ragazzini, compreso il sottoscritto, d’estate facevano il bagno in queste acque luride anche perché l’ignoranza era totale ed i genitori dovevano lavorare tutto il giorno, non potendo così offrire compagnia e divertimenti migliori. L’acqua, quando era nera, dava il segnale di essere pulita ed anch’io mi tuffavo in quelle acque luride, riemergendo con il corpo ricoperto di sanguisughe. Tuttavia alcuni scorci di paesaggio mi piacevano e li ho frequentemente dipinti".


CASCATELLA DELL’OLONA – nel centro della confluenza fra due canaletti, proprio sotto un ponte di legno, ecco movimentarsi le acque del piccolo fiume. Vecchie case e vegetazioni libere che le coprono danno un bell’effetto nell’umiltà della piccola valle Olona.



FERMATA CANDIANI – e’ una stazioncina che controlla, al centro della Valle Olona, l’intersecarsi di due stradine che portano lungo la valle...




RIFLESSI NELL’OLONA – In un momento di tranquillità, nell’Olona, sempre nella sua valle, le luci e gli alberi vengono riflessi. Dovendo vivere in queste zone industriali, le acque raramente erano limpide. Quel giorno in cui l’ho dipinta, sono stato fortunato.









VECCHIA FERROVIA – Uno scorcio della vecchia ferrovia che serviva le industrie nella Valle Olona...

Le immagine sono tratte da : 
SETTE IMMAGINI DELLA VALLE OLONA E TICINO – PER CONTO DELLA BANCA DI LEGNANO – 1983

“Ciclopasseggiando in Valle Olona“

E stata presentata alla Liuc - Università Cattaneo la Guida “ Ciclopasseggiando in Valle Olona “alla scoperta dei tesori dei paesi l...