mercoledì 28 maggio 2014

I Luoghi del Cuore: La scaletta di Solbiate Olona

Ognuno di noi è emotivamente legato ad un luogo che spesso rappresenta una parte importante della nostra vita e vorrebbe che fosse protetto per sempre. Questo è il presupposto che ha dato il via al censimento nazionale “I Luoghi del Cuore”, promosso dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo, che chiede a tutti i cittadini di segnalare i piccoli e grandi tesori che amano e che vorrebbero salvare.Il progetto ha l’obiettivo di coinvolgere concretamente tutti i cittadini, di qualsiasi età e nazionalità, di sensibilizzarli nei confronti del nostro patrimonio artistico e paesaggistico e di favorire l’aggregazione e la collaborazione fra comunità e istituzioni al fine di proteggere e valorizzare tale patrimonio.

Nel caso Pedemontana fallisca, potete votare la scaletta a questo link:
http://iluoghidelcuore.it/luoghi/varese/solbiate-olona/la-scaletta/13612

Costruita nell'800 al servizio del Cotonificio, grazie al Ciclocross oggi è diventata un simbolo


  Risale al 1823, per la precisione al 23 agosto, il primo registro del locale Cotonificio, allora Ditta Andrea Ponti, collocato sul fondovalle. Nello stesso periodo nasce la Scaletta, opera destinata a diventare uno dei principali simboli del paese e protagonista indiscussa dell'evento sportivo più importante di buona parte della zona, il Ciclocross di Solbiate Olona, disputato per la prima volta nel 1951, richiamando fino al 2001 tutto il meglio del settore e dal 2003 rivolto ai giovani
Per un giorno la Scalinata è sinonimo di Ciclocross, per il resto dell'anno è collegamento con il fondovalle, non più per lavoro, bensì per coloro alla ricerca di un contatto con il paesaggio.
La Scaletta è composta da 166 gradini, divisi in due parti. Partendo dal basso, dopo i primi 122 la direzione cambia per affrontare con gli ultimi 44 scalini, prima di arrivare nella piazza della vecchia Chiesa. In prossimità di questo cambio di rotta, nel 1904 è stata realizzata la Grotta della Madonna di Lourdes, luogo di preghiera per la popolazione locale, ma nata come angolo di devozione per gli operai.


In totale quindi, 166 piccoli dislivelli all'apparenza irregolari, ma in realtà risultato di un lavoro molto preciso. La lunghezza del singolo gradino, tutti inclinati verso il basso, raramente si discosta infatti dai cinquanta centimetri, mentre il tempo ha influito, anche se in minima parte, sull'altezza, variabile tra 18 e 20 centimetri. Fatti i relativi calcoli, si arriva a un dislivello complessivo di trentatre metri.
Con il Ciclocross la scalinata è entrata ufficialmente nella storia e non di rado nella leggenda. I corridori però, non la percorrono tutta. Dopo i primi 91 scalini, sulla sinistra si dirama un sentiero che ritorna ripido verso Valle, per ricollegarsi dopo una decina di metri scoscesi al Coustieau de tre sass, la strada che porta in paese un centinaio di metri più a sud.
 
Fonte: Aldo Tronconi
Testo: Giuseppe Goglio

mercoledì 21 maggio 2014

Un’esperienza "quasi" anglosassone

Oltre 250 persone hanno assistito lunedì sera, al Centro Socioculturale, al “debate” tra i candidati sindaco di Solbiate Olona, organizzato dalle associazioni Noi del Tosi e Iniziativa 21058.
“Il debate è un modello molto diffuso nel mondo anglossassone. Applicarlo in un contesto comunale è un’esperienza unica in Italia. Le regole sono molto precise: si tratta di un confronto, scandito da tempi precisi, e senza attacchi personali”. Così la dirigente scolastica Nadia Cattaneo e l’ex preside Benedetto Di Rienzo hanno introdotto il faccia a faccia, cui hanno aderito il sindaco uscente Luigi Melis (lista Voce Solbiatese), Antonello Colombo (Buongiorno Solbiate) e Cristina De Simone (Una buona idea). Avevano declinato l’invito Lega Nord e Movimento 5 Stelle.... continua su

Se vi siete persi la serata potete rivederla sul live di Varesenews:
Purtroppo senza il finale un pò italiano.... si è esaurita la batteria di Varesenews :)

martedì 20 maggio 2014

Tutti in Bicicletta

Durante la manifestazione Caccia ai tesori della Valle Olona si è svolta la premiazione del
Concorso di Disegno "Tutti in Bicicletta" organizzato da iniziativa 21058 e G.S. Solbiatese


Ringraziamo Renzo Gorini per i consigli

il concorso è l' inizio di una collaborazione tra le due associazioni e le scuole solbiatesi
 per diffondere la Cultura della Bicicletta


sabato 17 maggio 2014

In Valle Olona è ancora tempo di Caccia ai Tesori



Ritorna l'appuntamento nell'ambito del progetto Ecomuseo della Valle Olona intenzionato a far scoprire da vicino i luoghi storici della zona attraverso proposte rivolte a tutti



Dopo il bilancio complessivamente positivo del debutto nel 2013, con la terza domenica di maggio si rinnova l'appuntamento proposto dal progetto Ecomuseo della Valle  Olona nella seconda edizione della Caccia ai tesori. L'idea di proporre un fine settimana per riscoprire attraverso iniziative di diversa natura luoghi poco conosciuti della zona ha attirato un numero sufficiente di persone per convincere a riproporla cercando di sfruttare al meglio quelli che si sono rivelati gli aspetti apprezzati e risolvendo invece i problemi incontrati nella passata edizione.
All'invito per domenica 19 maggio hanno risposto abbastanza Associazioni, spesso appoggiate dalle relative Amministrazioni locali, da mettere insieme un programma in grado di coprire buona parte della Valle Olona e raccogliere proposte rivolte a tutti. Dalla miscela di iniziative create per l'occasione e altri importanti appuntamenti già consolidati da tempo è infatti scaturita una combinazione capace di esprimere al meglio le potenzialità della Valle Olona quando si riesce a superare ogni forma di incomprensione e arrivare a un gioco di squadra mirato a raggiungere obiettivi comuni senza compromettere le singole identità.
"E' un altro piccolo passo avanti verso la realizzazione del Progetto a cui lavoriamo senza risparmiarci ormai da un anno e mezzo - afferma Michele Palazzo, Presidente dell'Associazione In cammino verso l'ecomuseo della Valle Olona -. Passo dopo passo, stiamo riuscendo a formare un gruppo sempre più numeroso e ad aiutare la gente a scoprire il valore del proprio territorio".
Il programma include appuntamenti in nove paesi, con qualche anticipazione già nella giornata di sabato, a Castiglione Olona con Tra arte e  degustazione e a Vedano Olona nell'ambito della Festa di San Pancrazio. Quest'ultima conclude il giorno dopo due settimane di proposte. Il grosso degli appuntamenti è però previsto nella puntata di domenica, con un numero maggiore di iniziative organizzate per l'occasione rispetto allo scorso anno. Anche in quei luoghi di ritrovo ormai diventati abituali per tanti frequentatori della Valle Olona dove è già prevista un'apertura domenicale, come il Casello 5 della Ferrovia della Valmorea a Castelseprio e Calipolis a Fganano Olona, la proposta è stata arricchita con mostre e, nel secondo caso, con il Battesimo della sella proposto dalla Cascina Bulota di Gorla Maggiore.  Proprio a Gorla Maggiore, a pochi passo dall'approdo dei Calimali, il Comune propone delle visite guidate a uno dei più recenti gioielli nati lungo il fiume, il Parco dell'acqua.
Dopo il successo dello scorso anno, visite guidate sono previste anche al Monastero di Cairate, a cura della Pro Loco e affidate agli studenti del paese nel ruolo di guide. A Castiglione Olona il programma domenicale prevede invece l'appuntamento letterario Te con l'autore presso il centralissimo Old Inn pub. A Gorla Minore, la giornata sarà invece dedicata allo storico appuntamento della Via dell'Amicizia.
Particolarmente ricche e articolate le proposte di Castellanza e Solbiate Olona. Nel primo caso, oltre all'apertura del Museo Didattico Archeologico curato da Alberto Roveda, a una mostra di navimodellismo curata dalla Pro Loco presso la biblioteca e alla festa per celebrare il 110° ° compleanno del Corpo musicale Santa Cecilia, debutterà Il Giardino Magico delle Erbe Aromatiche, visita a  un terreno coltivato con svariate essenze,  mostra di erbari, spazi didattici a disposizione di studenti e la possibilità di creare un erbario personale
A Solbiate Olona infine, il centro delle svariate  proposte sarà ancora una volta lo storico Cotonificio Ponti, simbolo dell'importanza del fondovalle nella storia locale del secolo scorso. Si comincia al mattino con la gara podistica Corri per la Pascoli organizzata dall'Associazione Incontramici a scuola con la collaborazione dell'A.S.D. Panta Rei. Dopo le premiazioni di rito, c'è anche la possibilità di fermarsi a pranzo grazie alle proposte della Pro Loco e avere tutto il tempo di assistere alla dimostrazione dell'accademia Vigili del fuoco, oltre a visitare La leggenda bianco-verde, mostra storica sul ciclismo all'interno del Cotonificio a cura di Iniziativa 21058 e G.S.Solbiatese. Per l'occasione, resterà aperto anche il Museo Socio-Storico.

sabato 10 maggio 2014

DEBATE per la prima volta in un‘ Elezione Comunale

Il Debate è ’ una disciplina affermata da tempo nel mondo anglosassone, con insegnante e materia dedicati. In Italia rappresenta  una novità assoluta.



L' ITE Enrico Tosi ne ha fatto esperienza partecipando alle diverse edizioni del World School Forum, che ogni anno sviluppa il tema assegnato agli studenti utilizzando le regole e le tecniche del “debate”.

L’oggetto di studio è il pubblico dibattito, svolto con tempi e regole precise, in cui due squadre di studenti difendono opinioni opposte, sul modello di in dibattito parlamentare o di un processo.

Due formatori della Padma Bhavan Senior Secondary School di Chennai in India hanno fatto scoprire come l’arte della discussione e del dialogo, fondata dagli antichi greci e romani, è di straordinaria attualità nel mondo della comunicazione globale e interattiva.

La Finalità del corso è stata quella di fornire agli studenti le tecniche e le strategie per gestire un dibattito, sapere parlare in pubblico, difendere le proprie opinioni, sapere rispondere alle accuse o alla controparte, sapersi documentare, privilegiando il lavoro di gruppo e la nascita dello  spirito di gruppo. Il corso ha favorito lo sviluppo del pensiero critico, della comunicazione efficace, del lavoro collaborativo, delle capacità di argomentazione.

Per vincere un dibattito occorre un lavoro di squadra e così si sviluppano anche le capacita di lavorare in team e la creatività, indispensabile per trovare argomenti non convenzionali  e convincenti.

Il confronto ha  avuto anche il supporto di IDEA (International Debating Educational Association) che raggruppa più di 800 circoli di debating presenti in tutte le più importanti scuole del mondo.

Tra le prime 20 istituzioni associate vi sono Yale, Cornell, Oxford, Cambridge, Trinity College Dublin, London School of Economics, McGill Montreal, Harvard.

Purtroppo, pur essendo la retorica e la dialettica patrimonio diretto della civiltà greco-romana, in nessuna istituzione italiana sono attive iniziative di debate che dunque rappresenta una novità assoluta per la scuola italiana e che ha portato a sviluppare tra gli studenti competenze  fondamentali tra le quali:

  • Ascoltare attivamente;
  • Fondare e motivare i propri argomenti
  • Accrescere la propria creatività per trovare argomenti non convenzionali e convincenti che migliorano la capacità di esposizione e di argomentazione.
  • Sviluppare flessibilità per sostenere una posizione che può non essere quella propria
  • Migliorare la propria apertura mentale per accettare la posizione degli altri
  • Lavorare in gruppo per definire le tecniche e le strategie argomentative e di ricercare e selezionare fonti e testimonianze;
  • Parlare in pubblico e a differenziare il proprio intervento di fronte a vari tipi di pubblico
  • strutturare un discorso logico, coerente ed efficace le proprie argomentazioni finalizzate alla  persuasione
Ma soprattutto dal punto di vista educativo il “debate”

  • Favorisce l’acquisizione della consapevolezza delle responsabilità,  dei diritti  e dei doveri che implica  l’essere membro di una comunità
  • Aiuta sviluppare il processo democratico all’interno di una comunità
  • Rivela prospettive alternative e incoraggia il rispetto per il punto di vista dell’altro
  • Insegna a valutare le informazioni in modo critico e a decifrare e valutare in modo coerente le tematiche di natura sociale e politica
  • Sviluppa i valori dell’educazione alla Cittadinanza e alla Costituzione

così le Associazioni NOI DEL TOSI e iniziativa21058

Organizzeranno per la prima volta in un‘ Elezione Comunale un
DEBATE

19 Maggio 2014 ore 20:45
Centro Socio Culturale - Via Patrioti, Solbiate Olona (VA)

Saranno presenti i Candidati Sindaco

Antonello Colombo - Buongiorno Solbiate
Cristina De Simone - Una Buona Idea
Luigi Melis- Voce Solbiatese

Coordina Prof. Benedetto Di Rienzo

I Candidati sindaco hanno accettato di partecipare al dibattito rispettando le precise regole del DEBATE: 
3 partecipanti - 3 domande - 2 repliche - 3 minuti a disposizione
Così il confronto potrà facilmente far emergere le priorità delle scelte politiche dei candidati e a trarne vantaggio sarà soprattutto il pubblico: dalle diverse e divergenti motivazioni  si avrà  modo di migliorare le conoscenze ed acquisire maggiori certezze e determinazioni nel costruirsi le proprie opinioni.



Anche se invitate, non hanno aderito all’ iniziativa le liste: 
Movimento 5 Stelle e Lega Nord
 






Mulino Day: Visite, Arte e buon Cibo sulle rive del fiume Olona

Mulino Day è la festa del PLIS dei Mulini (Parco Locale a Interesse Sovracomunale). I comuni che ne fanno parte sono Parabiago, Legnano, Sa...